Proponiamo che si cancelli completamente il progetto autostradale della Bergamo – Treviglio, che non è stato condiviso con nessuno ma calato dall’alto, per tornare a una vera sinergia tra sindaci che già nei loro PGT hanno trovato soluzioni al reale problema del traffico con opere di mobilità dolce e non invasive come un’autostrada, senza però poterle attuare per mancanza di fondi. 

Qualche esempio: 

Diapositiva66

Modifica della viabilità sulla SS525 a Dalmine: Approvato con il PUT 2012. Abolizione semafori, raddoppio di alcuni tratti, scorrimento veloce. Mancano i fondi.

Diapositiva67

Realizzazione rotatorie in Osio Sotto per migliorare la viabilità. Opera inserita nel PGT

Diapositiva68

Tangnziale Ovest di Boltiere. Prevista nel PGT da almeno 20 anni. Connette la strada che dalla “rotonda di Zingonia” porta a Capriate. In ottica Pedemontana, drenerà traffico verso sud della provincia, rendendo vana la funzione dell’autostrada

Diapositiva69

Tangenziale di Verdello per togliere code dal centro del paese: in realizzazione.

Diapositiva70

Arcene: tangenziale realizzata

treviglio1

Treviglio: era prevista una tangenziale gratuita, di libero accesso, per risolvere i problemi derivanti dal flusso in direzione Cassano. Prima i fondi sono stati congelati, poi cancellati. Al suo posto, l’autostrada. Ma è piegare il bene massimo al contesto storico, deviando dalla realizzazione del bene massimo per i cittadini, senza sforzarsi troppo nel cercare alternative.

Diapositiva71

Il riepilogo delle criticità

Diapositiva72

Il riepilogo delle possibili alternative